Eco Park City

Il progetto Eco Park City, intende proporsi nell’ambito di una nuova visione rispetto all’attuale paradigma socio-economico, allo scopo di dimostrare quante delle teorie sulle coltivazioni su larga scala, piuttosto che l’uso razionale dell’energia, piuttosto che la tutela dell’ambiente, abbiano fallito gli obiettivi nella realtà dei fatti. Eco Park City si propone come IDEA di Progetto flessibile, senza imposizioni ideologiche su modelli e soluzioni architettoniche che, viceversa, saranno studiati di volta in volta in funzione delle specifiche esigenze locali. Pertanto non si tratta di realizzare un’opera “monumentale”, ma di utilizzare e sfruttare gli spazi liberi, ex aree industriali, piuttosto che aree demaniali già oggetto o soggette a bonifica o riqualificazione.


Nel linguaggio comune un paradigma è un modello di riferimento, un termine di paragone. In filosofia la parola “archetipo” è analoga. In filosofia della scienza un paradigma è la matrice disciplinare di una comunità scientifica. In questa matrice si cristallizza una visione globale (e globalmente condivisa) del mondo. Esso costituisce e delimita il campo, logica e prassi della ricerca stessa, come principio ordinatore leibniziano. È all'interno della logica paradigmatica che la ricerca scientifica individua il suo oggetto di studio, i problemi più cogenti, la tecnica migliore per affrontarli. In questa forma, nella scienza normale, un paradigma è la congiunzione di esperimenti, basati su modelli, che possono essere copiati o emulati. Il paradigma prevalente rappresenta, spesso, una forma specifica di vedere la realtà o le limitazioni di proposte per l'investigazione futura; qualcosa di più e di diverso da un metodo scientifico generico. In modo complementare, una rivoluzione scientifica è caratterizzata da un cambiamento di paradigma.


Eco Park City è un “modello”che comprende tutte le attività sociali, culturali e professionali che lo caratterizzano. È anche e soprattutto, un Centro di Ricerca e sperimentazione che comprende: le energie da fonti rinnovabili, l’agricoltura biodinamica, l’arte, l’artigianato, l’industria, la comunicazione multimediale interattiva, la commercializzazione di prodotti e servizi, il tempo libero. Disporre e fruire di una struttura tecnologicamente avanzata, ancorché ecologica ed efficiente, energeticamente indipendente, in sintonia e con il patrocinio delle Istituzioni locali, Università e altri Centri di Ricerca di tutto il mondo, non potrà che apportare benefici alla Comunità lagunare. Eco Park City vuole essere “il volano”per nuove occupazioni e opportunità lavorative per i giovani, ma non soltanto. Generare eventi che attraggano l’attenzione del Pubblico, sarà una delle attività principali, soprattutto nella prima fase, per portare alla ribalta dei media il “progetto” e le sue funzionalità. La “ridondanza” mediatica è l’obiettivo primario cui aspira il programma/progetto Eco Park City: infondere e diffondere conoscenza e know-how quale risorsa primaria per soluzioni territoriali e ambientali, attraverso un portale multimediale che vivrà di “luce propria”, attraverso il Media Center che sarà installato al suo interno.